Sollievo Viña ma si ferma Mancini

(IL TEMPO) Sollievo per uno, preoccupazione per un altro. Non c’è pace per i della Roma, perché nel giorno in cui emergono notizie positive dall’Uruguay su Viña, si ferma Mancini. L’azzurro è stato rimandato casa dall’omonimo ct per una fastidiosa infiammazione al piede. Nulla di grave, dovrà osservare riposo di qualche giorno, ma oggi la sua presenza contro il alla del va considerata in dubbio. E resta da capire se potrà allenarsi in da domani. può almeno consolarsi con l’esito degli esami di Viña che hanno escluso lesioni al flessore. I referti dei vari accertamenti sono stati inviati ai medici giallorossi e il terzino resterà quindi in Uruguay con la nazionale, salterà la sfida con la Bolivia in programma nella notte italiana e proverà esserci contro l’Ecuador giovedì. Il neo acquisto giallorosso rientrerà quindi ridosso della gara col Sassuolo, ma ora c’è la di riaccoglierlo almeno «sano» Intanto si lavora ancora per sistemare gli rimasti sotto contratto con la Roma. In sono sicuri che abbia raggiunto l’accordo con l’Al Rayyan, con sbarco previsto per oggi Doha. Ma a fino ieri sera spiegavano di non saperne nulla. Il francese vuole una buonuscita da un milione e mezzo per svincolarsi dalla Roma, la trattativa continua e se ne saprà di più breve. Ha già rescisso invece Pastore, che da ieri è diventato un giocatore dell’ in Spagna. Contratto di un anno per il Flaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *