ACCADDE OGGI… 10 ottobre: 2019. La Roma dice no al Razzismo

Mentre il italiano cerca faticosamente di debellare il virus del razzismo, la società giallorossa fa per la priam volta un gesto forte per dire no questo fenomeno: sono infatti costati caro un 36enne di Civitavecchia gli insulti rivolti su al difensore della Roma Jesus, che fine agosto si era visto offendere con frasi come «Brutta scimmia… devi sparire da Roma», o «stai meglio allo zoo». L’uomo, che non apparteneva frange della tifoseria organizzata, si è beccato pure un Daspo di tre anni che gli impedirà di avvicinarsi qualsiasi manifestazione sportiva.

far venire alla luce la vicenda era stato in lo stesso che aveva chiesto alla di intervenire. «Sapete già cosa fare con un tifoso così, sono orgoglioso di essere quello che sono», aveva scritto il brasiliano sui social. La società si era mossa immediatamente, bandendo per sempre lo pseudo tifoso dall’ ed entrando perfino in polemica con la di A: «State davvero pensando di affrontare seriamente il problema del nel italiano, A? Ora ci vuole tolleranza zero», aveva scritto nei propri social.

One thought on “ACCADDE OGGI… 10 ottobre: 2019. La Roma dice no al Razzismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *