ACCADDE OGGI… 24 novembre: 2013. 8 anni fa l’ultimo saluto al ‘Fornaretto’ di Frascati

8 anni fa ci lasciava Amedeo , icona della storia giallorossa, che ha vestito i colori della ‘Magica’ tra il 1936 ed il 1948 affermandosi non soltanto come straordinario realizzatore, ma anche come autentica bandiera, un simbolo riconosciuto e amato da generazioni di tifosi. Amadei, nato il del 1921 Frascati, nel 2012 era stato votato ed inserito tra i primi 11 romanisti eletti nella della società.

Per i romantici è il “ di Frascati”, ed è facile avvertire la tenerezza di questo appellativo ispirato al mestiere civile dell’atleta, abburattatore di pane in un forno della cittadina laziale. Per i classici, è senz’altro e addirittura, “l’ottavo re di Roma”, e precisamente Amedeo il Modesto dopo Tarquinio il Superbo. (…) Amadei, inoltre, è il caso biblico del calcio nazionale. Partito due anni fa da Roma, sportiva lo considera il suo “Figliol prodigo” Ne aspetta il ritorno con ansia paziente e con pazienza ansiosa. Tutti i delle stalle laziali vengono accuratamente allevati e nutriti nell’attesa di scegliere e di immolare il più grasso nel giorno del ritorno auspicato dell’esule Amedeo. (…)

La classe di va lampi, non sequenze costanti e durevoli. Raramente la sua partita è una pagina di prosa sportiva intrecciata sul telaio di un periodare forbito e uniforme. Assai spesso ha gli scatti, i trapassi, i salti di quota, gli squilibri di improvvisatore che, senza apparente legame, alterna i e i neri, i pieni e i vuoti, la veglia e il sonno, l’ombra e la luce. (…)

La folla s’allarma e s’indigna di fronte alla condotta abulica di Amadei, ma proprio nel momento in cui introduce due dita in per esprimere la propria opinione nei riguardi del giocatore pagato in base al suo peso alla maniera dell’Aga Khan, egli esce dal buio, s’avventa sulla palla, la governa con l’arte del giocoliere, la sottrae al controllo dell’avversario, sbuca dal groviglio dei allarmati e trafelati, espugna la rete con un tiro che non perdona. Allora sì che la folla deve estrarre precipitosamente dalla le due dita del fischio per aggiungerle alle altre otto e farne due mani che applaudono. (…)

Lo definirei il “giocatore del risultato” per antonomasia. Non sempre il bel gioco è sulla punta delle sue scarpe, ma sempre il risultato della partita è potenzialmente contenuto nelle possibilità del suo tiro. è in campo fino al novantesimo minuto anche se per ottantanove non ha beccato palla: ha nel gioco dei muscoli e dei nervi il senso dell’agguato, e l’agguato è l’immobilità dell’aggressore, uomo o belva, che si rompe all’improvviso nell’estro e nella distensione del balzo. Ne deriva che questo giocatore all’apparenza dotato di scarsa mobilità e d’una certa gravezza fisica è, fra tutti, ricco di molle e di impulso. Non ho mai visto un animale più pigro del gatto al quale nessuno ha insegnato l’arte di arrampicarsi e di correre, e tuttavia parte da fermo con i fulmini nelle unghie: non vi pare che somigli un grosso soriano? (…)

ogni modo, farà bene, qualora dovesse tornare Roma, prendere la carrozza e non il treno: questo per non negare ai tifosi capitolini la soddisfazione di staccargli i cavalli alle porte dell’Urbe, di portarlo in trionfo fino piazza Colonna ed ivi imporgli la corona di “ottavo re di Roma” 

La nostra casa editrice lo ha celebrato con un libro, tutto dedidcato lui (PANE E PALLONE)

5 thoughts on “ACCADDE OGGI… 24 novembre: 2013. 8 anni fa l’ultimo saluto al ‘Fornaretto’ di Frascati

  • 04/06/2021 in 15:34
    Permalink

    346151 601391Jane wanted to know though your girl could certain, the cost I just informed her she had to hang about until the young woman seemed to be to old enough. But the truth is, in which does not get your girlfriend to counteract utilizing picking out her very own incorrect body art terribly your lady are generally like me. Citty style 624859

    Rispondi
  • 24/11/2021 in 23:22
    Permalink

    Paragraph writing is also a excitement, if you be acquainted
    with then you can write or else it is complex to write.

    Rispondi
  • 25/11/2021 in 01:32
    Permalink

    Heya! I’m at work browsing your blog from my new iphone 4!
    Just wanted to say I love reading your blog and look forward to all your posts!
    Carry on the superb work!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *