ACCADDE OGGI… 28 febbraio 1988. Con una doppietta Desideri stende la Juve

33 anni fa, il 28 febbraio 1988, la Roma di Liedholm batte all’Olimpico la Juventus di Cabrini, Rush e Laudrup: davanti a 50.000 spettatori sale in cattedra Stefano Desideri. Causa l’assenza per squalifica di Giannini, il neo numero 10 giallorosso prima sblocca il risultato al 63′ poi raddoppia al 78′. Finisce in un tripudio giallorosso.


STAGIONE 1987/1988 – XX Giornata
Roma, Stadio Olimpico – 28 febbraio 1988

ROMA – JUVENTUS 2-0
RETI: 18’st e 33’st Desideri.

ROMA: Tancredi, Tempestilli, Oddi, Manfredonia, Collovati, Signorini, Agostini (40’st Policano), Gerolin, Voeller, Desideri, Boniek.
In Panchina: Onorati, Nela, Domini, Pruzzo.
Allenatore: Liedholm.

JUVENTUS: Tacconi, Bruno, Cabrini, Bonini (34’st Vignola), Brio, Tricella, Mauro (25’st Alessio), Magrin, Rush, De Agostini, Laudrup.
In Panchina: Bodini, Napoli, Scirea.
Allenatore: Marchesi.

Arbitro: Lombardo di Marsala.


Lascia un commento