ACCADDE OGGI… 19 marzo: 1996. La Roma sogna ma il miracolo svanisce

Commovente prestazione della sorretta da un in vena di riscatto. Ma e’ lo Slavia Praga che entra in di Uefa, sette minuti dall’ epilogo dei supplementari, dopo un’ estenuante battaglia e tre giallorossi che fanno credere al miracolo…


1995/1996 – COPPA di finale, ritorno
Roma, Stadio Olimpico – 1996

ROMA – SLAVIA PRAGA 31 (d.t.s.)
RETI: 15’st Moriero, 37’st Giannini, 9’pts Moriero, 8’sts Vavra.

ROMA: Cervone, Annoni, Aldair, Lanna, Moriero, Di Biagio (20’st Statuto), Giannini, Carboni, Totti, Balbo, Fonseca (1’st Cappioli).
Allenatore: Mazzone.

SLAVIA PRAGA: Stejskal, Suchoparek, Kozel, Hysky, Novotny, Penicka, Poborsky, Lerch (1’sts Stajner),Bejbl, Kristofik (23’st Vavra), Smicer.
Allenatore: Cipro.

Arbitro: Ouzounov (BUL).

NOTE: Ammoniti: Statuto, Moriero, Giannini, Carboni, Stejskal, Suchoparek, Novotny, Penicka.


7 thoughts on “ACCADDE OGGI… 19 marzo: 1996. La Roma sogna ma il miracolo svanisce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.