Totti: ”Andrò a Tirana per Roma-Feyenoord, fondamentale alzare un trofeo”

(GAZZETTA.IT) Dopo Mourinho e Tiago Pinto, arriva Francesco Totti. Lo storico capitano della Roma, a margine della presentazione della Coppa Italia Frecciarossa, torna sul Var e sul rigore dato alla Fiorentina ieri sera: “È solo uno dei tanti episodi a sfavore della Roma, non stiamo qui a recriminare, se il Var non aiuta penso che sia più complicato. Se non riesce a vedere quello che è successo ieri è difficile per tutti”. Sulla Coppa Italia Totti dice: “In gara secca tra Juve e Inter può succedere di tutto, sarà una grande partita”.

Tornando alla Roma, Totti dice che sarà a Tirana per la finale di Conference: “È tantissimo tempo che non facciamo una finale (testuale, ndr) e per noi è fondamentale alzare un trofeo. Andremo vogliosi e combattenti fino alla fine”. Con Mourinho, ovviamente: “Uno dei più grandi allenatori al mondo. La Roma si migliora con acquisti mirati – dice Totti -. Lui sa chi gestire e chi comprare e la società farà di tutto per accontentarlo”. A precisa domanda, se la Roma si può migliorare anche con i dirigenti, in riferimento d un suo possibile ritorno in società, Totti se la cava diplomaticamente: “La Roma si migliora sempre, anno dopo anno, con o senza dirigenti”.