Roma, non è finita: Belotti e poi un difensore

(CORRIERE DELLA SERA) Mercato in entrata – ieri ufficializzato Wijnaldum -, ma non solo: la Roma e Pinto lavorano febbrilmente anche per le cessioni. Gonzalo Villar è ad un passo dalla Sampdoria – il centrocampista volerà nelle prossime ore a Genova per le visite mediche -. mentre Shomurodov è sempre pìù vicino al Bologna, che sembra ormai convinto ad impegnarsi con l’obbligo di riscatto a 11 milioni di euro. Quando l’uzbeko lascerà la Roma sarà tutto pronto per ufficializzare un accordo che c’è da tempo: quello con Andrea Belotti. Probabilmente non si farà in tempo per la presentazione della squadra all’Olimpico, ma l’intesa tra società e giocatore c’è.

Capitolo difensore: la Roma continua a smentire il nome di Bailly. Piace invece Zagadou, che suscita però alcuni dubbi dal punto di vista della tenuta fisica.

È stato offerto Bartra del Betis Siviglia ma al momento non è considerato una prima scelta, Senesi del Feyenoord sembra destinato alla Premier; il Tottenham è disposto a cedere Tanganga, ma vuole inserire l’obbligo di riscatto. Per Ndicka, l’Eintracht chiede almeno 20 milioni.