Tiago Pinto forza i tempi per sbloccare Belotti

(CORRIERE DELLO SPORT) Domenica comincia il campionato e Andrea Belotti è ancora un giocatore disoccupato. Lo hanno cercato molti club, soprattutto in Premier, ma il centravanti rispetta l’impegno preso con la Roma. Il contratto sarà di tre anni, a meno di tre milioni a stagione, più i bonus. Il suo acquisto diverrà ufficiale solo quando Tiago Pinto riuscirà a chiudere una cessione in prestito con obbligo di riscatto. Negli ultimi giorni sono partiti Perez e Villar, ma non basta. Si tratta di prestiti non vincolati dalla cessione definitiva. Il general manager deve fare i salti mortali per trovare soluzioni per giocatori che non rientrano nei piani dell’allenatore. Per portare Belotti in giallorosso dovrà partire uno tra Shomurodov e Felix. Non basta la cessione di Kluivert che, rientrato dal prestito al Nizza, è destinato a a lsaciare definitivamente la Roma. Il Fulham ha avviato da un paio di settimane una trattativa per il prestito con diritto di riscatto a 8 milioni di sterline (circa 9,5 milioni di euro). Ancora non è strato trovato il punto di incontro.