Primavera: Altro ko per la Roma

(IL TEMPO) Non c’è due senza tre, anche quando le cose vanno male. La Roma Primavera di Federico Guidi incassa un’altra sconfitta continuando il periodo nerissimo che la vede ancora senza punti conquistati dall’inizio del 2023. L’ennesimo ko non toglie la vetta della classifica ai capitolini solo per la concomitante sconfitta del Torino sul campo dell’Udinese (ora giallorossi e granata guidano il torneo con 29 punti seguiti dal Frosinone, vittorioso in trasferta sulla Juventus 3-1 a quota 28).

Ad Assemini, primo tempo abbastanza equilibrato, con la Roma che tiene di più il possesso palla, ma non riesce a rendersi pericolosa a causa di un Cagliari ordinato ed attento. Quando sembra ormai che si vada al riposo a reti bianche, ecco il guizzo dei sardi con Palomba che entra in area e viene steso da Baldi. L’arbitro Pascarella non ha dubbi: rigore e ammonizione all’estremo difensore giallorosso. Dal dischetto Carboni prima si fa ipnotizzare da Baldi che respinge, poi è il più rapido ad avventarsi sul pallone e stavolta non sbaglia. Nel secondo tempo la Roma parte subito a caccia del pareggio e lo ottiene al 59′, quando sul Pagano mette un bel pallone in area sul quale si avventa Majchrzak che di testa trafigge Lolic. Sulle ali dell’entusiasmo, la Roma prova a vincere la gara, ma in pieno recupero è ancora Carboni, inseritosi centralmente, a battere Baldi questa volta con un preciso tiro a giro.

In Primavera 2 la Lazio travolge il Perugia 4-0 sbagliando anche un rigore con Crespi. Il successo consente ai biancocelesti di chiudere l’andata del Girone B in vetta alla classifica con 29 punti in attesa dell’esito di Ascoli-Pescara, in campo domani. Entrambe, infatti, sono al momento a tre punti dai baby-biancocelesti (insieme al Pisa che però ha già giocato ieri perdendo in casa col Cosenza 2-1).