PROTEZIONE CIVILE. Bollettino del 5 aprile: Dati stabili ma calano per la prima volta i ricoverati con sintomi

(LA REPUBBLICA) Siamo ancora nel picco, ma ci sono tre dati che vanno nella direzione giusta: pur rimanendo un numero inaccettabile, 525, il numero dei morti non era questi livelli dal 19 marzo, due settimane fa. In più per la prima volta calano le persone ricoverate con sintomi ( 61 unità, un’inezia su quasi 30 mila persone, ma finora era sempre aumentato) e si conferma la flessione dei posti letto occupati in terapia intensiva ( che è calato ieri per la prima volta), con altri 17 posti che si sono liberati oggi.

I dati del nuovo della parlano di un aumento dei malati (ovvero le persone attualmente positive) pari a 2.972 unità (ieri erano stati 2.886) Oggi sono ricoverati in terapia intensiva 39 persone.

6 thoughts on “PROTEZIONE CIVILE. Bollettino del 5 aprile: Dati stabili ma calano per la prima volta i ricoverati con sintomi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.