ROMA-YOUNG BOYS. “Storia di ieri”, riflessioni del giorno dopo…

di Diego ANGELINO – ipoteca il primo posto nel proprio girone di League, nella serata di Riccardo Calafiori.

Il giovane terzino romano – che due anni fa aveva rischiato la carriera per un gravissimo al ginocchio – trova una rete capolavoro coronamento di una grande partita.

L’ è mediocre, ma per un classe 2002 dimostrare quella personalità alla seconda gara è un importante. Speriamo prenda presto coscienza dell’inevitabile: Spinazzola destra e Calafiori – da proteggere e coltivare – sinistra.

Per il resto, bene Mayoral, che mette e fiducia nel proprio motore partecipando alla manovra e segnando ancora. Vivace Carles Perez; sempre nel vivo del gioco Villar, così come e Mkhitaryan, che si alternano nei due tempi in questa sgambata del giovedì.

Male il contesto difensivo: esagera sempre con l’uscita palla al piede; Cristante patisce l’uno contro uno in occasione del goal, ma non è colpa sua: gioca fuori ruolo e i due di serata, tra cui purtroppo Jesus, non gli danno certo una mano nella circostanza. Esattamente come Pau Lopez: prende un tiro in 90’; inutile sperare possa fare la parata decisiva.

soffre un po’ lo svantaggio: l’ non è di livello ma è ostico, ben messo in campo e non lesina mai l’entrata.

Serve, appunto, il di per rientrare in partita, prima della grande giocata di Calafiori, che offusca quella altrettanto bella di per il 3-1 Il bosniaco, in difficoltà a ed ectoplasmatico Napoli, è apparso reattivo.

I successi sono sempre importanti, sebbene non sia il match di ieri sera quello di risposta alla vergognosa sconfitta di Napoli. Ci godiamo, nell’attesa di domenica, Calafiori. Romanista, romano, cui auguriamo di proseguire una tradizione di rappresentatività lunga e unica in Italia.

5 thoughts on “ROMA-YOUNG BOYS. “Storia di ieri”, riflessioni del giorno dopo…

  • 05/12/2020 in 11:25
    Permalink

    D’accordissimo che le vittorie fanno sempre morale, ma poi che ci fai se nelle sfide che contano ti accorgi di non avere il carattere? Dai ragazzi ci aspettiamo qualcosa di importante anche con l’apporto dei giovani.

    Rispondi
  • 05/12/2020 in 12:50
    Permalink

    Abbastanza d’accordo ma troppo severo su pau lopez….. è vero un tiro un gol ma c’è un concorso di colpa evidente con tutta la difesa. In ogni caso l’importante è vincere….. ora ci vuole un salto di qualità vincendo partite contro squadre quotate. Sempre Forza Roma!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *