La frenata costa la zona Champions: 8 punti persi nelle ultime 5 gare

(IL MESSAGGERO) Il sesto posto della rischia di scoperchiare un vaso di Pandora. atletica insufficiente, blandi e un gioco prevedibile sono solo alcuni dei capi d’imputazione che la società sta analizzando per decidere sul futuro di Paulo Fonseca.

Una delle lacune del portoghese, infatti, è la sua incapacità nel ruotare i giocatori: e Perez, esempio, di certo non sono due titolari, ma avrebbero potuto aiutare far rifiatare e Pellegrini, che da sei gare sta giocando con un fastidio muscolare. L’eccessivo sfruttamento dell’armeno, invece, ha portato una lesione al che lo terrà in per almeno un mese.

La cartina di tornasole è rappresentata dai punti che non arrivano in campionato. La ne ha persi 8 dopo le partite di disputate dai sedicesimi in poi: 2 contro il Benevento, tre con il e 3 con il Parma. Un ruolino di marcia che sta facendo preoccupare anche Tiago Pinto.

Capitolo parte sono gli allenamenti: troppo brevi secondo qualche giocatore, bisognerebbe aumentare durata e intensità per avere prestazioni alto livello e con continuità sia in che in coppa. capitolo è la prevedibilità del gioco: nelle ultime cinque partite di contro Benevento, Milan, Fiorentina, Genoa e Parma, la ha raccolto 7 punti su 15 disposizione anche causa della tattica scontata che gli allenatori avversari hanno imparato arginare.

2 thoughts on “La frenata costa la zona Champions: 8 punti persi nelle ultime 5 gare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.