Festa Roma per Mou

(IL TEMPO) La rende omaggio al suo leader. Una cena organizzata dai giocatori – coadiuvati dalla proprietà – per celebrare le mille panchine in carriera di Josè Mourinho. Un’idea che sarebbe dovuta rimanere top secret, ma così non è stato. La voce di una cena base di pesce in un ristorante di piazza Pio XI infatti era iniziata circolare nel pomeriggio, confermata dai primi scatti dei arrivati intorno alle 19.30.

Nel giro di un’ora circa cento tifosi si sono radunati all’esterno del locale, caccia di selfie e autografi. Alla cena erano presenti anche Dan e Ryan Friedkin – oltre e Tiago Pinto – che si sono seduti allo stesso tavolo dello Special One. Il momento clou della serata è arrivato quando ha preso in mano il microfono per un discorso (durato 8 minuti) rivolto ai giocatori, seguito con attenzione anche dai Friedkin. Il portoghese è stato omaggiato con una celebrativa consegnata da Pellegrini e Mancini. La serata si è conclusa in bellezza con le note di ‘Mai sola mai’ intonata daMarco Conidi.

In mattinata invece, era andato in scena un incontro tra e l’agente Pocetta per discutere il di contratto di Pellegrini: le parti sono fiduciose dopo essere entrate maggiormente nel vivo di una trattativa che sta andando avanti da mesi. La fumata bianca non è ancora arrivata ma in settimana è previsto un nuovo meeting, dove saranno discussi ulteriori dettagli. Per il capitano giallorosso è previsto un contratto importante e, per questo, il suo entourage si sta prendendo il tempo necessario per definire un accordo che sembra comunque destinato andare in porto.

Intanto ieri, dopo aver usufruito di un giorno libero, la ha iniziato la in vista della sfida contro il Cska Sofia. ha ritrovato in gruppo Kumbulla, che ha superato la gastroenterite che l’aveva costretto al forfait con il Sassuolo. Per l’esordio nel girone di l’albanese è però destinato alla panchina, con Smalling che ritroverà una dal primo minuto in una che il tecnico di portoghese ha intenzione di non stravolgere del tutto, effettuando un turnover ragionato. rifiaterà e lascerà spazio sulla sinistra, ma potrà esserci un turno di riposo anche per Karsdorp (occhio Ibanez terzino invece di Reynolds), per uno tra Cristante e Veretout – è pronto Diawara – e per Abraham, con Shomurodov che scalpita. Si scaldano ed El Shaarawy (oggi in conferenza alle 13 con Mou): e Mkhitaryan dovrebbero tirare il fiato e riprendersi la titolarità nel match di campionato con l’Hellas Verona.

Capitolo mercato: ancora stallo sul fronte Nzonzi. La ha proposto nuove soluzioni al centrocampista ma, per ora, il francese continua rifiutare ogni destinazione. La sua permanenza fino gennaio arrivati questo appare l’ipotesi più probabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *