Totti: «Potrei ancora giocare»

(IL TEMPO) «Non avrei mai smesso» Il 28 del è una data ancora ben impressa nella testa Totti, che dopo un anno condito da lancinanti polemiche appese gli scarpini al chiodo, Lasciando il giocato dopo il annuale firmato con l’ precedente. In tutte le interviste successive l’ex della ha fatto sempre capire di essere stato quasi «costretto» e ora, durante il reality Celebrity Hunted, ha raccontato i propri pensieri all’amico Di Vaio, dirigente del Bologna: «Te posso dì la mia? Mezzora ce sto ancora. Non avrei mai smesso. Però l’età è quella giusta. Le partite sono quelle che ti mancano di più. Ti devi reinventare, devi iniziare da capo. È totalmente diverso fare il dirigente dal calciatore».

Intanto i giocatori della Roma, che ha sospeso gli allenamenti tempo indeterminato, continuano descrivere in numerose interviste questo periodo di quarantena. «In casa, cucino e mi alleno. Con altri ci stiamo divertendo palleggiare con la carta igienica, stiamo andando fuori di testa» le parole di Kluivert, seguito stretto giro di posta da Jesus: «Purtroppo la in è drammatica, è una guerra invisibile».

17 thoughts on “Totti: «Potrei ancora giocare»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *